itenfrdeptes

News

Tendenze Arredamento 2019: Tutte le Novità!!!

Feb 05 2019
L’INTERIOR DESIGN NEL 2019:
Se già il minimalismo lo scorso anno ha dominato le scene, quest’anno continuerà ad imporre rigore ed essenzialità ad ambienti e architetture, ma con la novità di essere mediato ed ammorbidito un po’ dal tessile, più vivace e colorato, e dagli imbottiti, che non vorranno rinunciare alla comodità e funzionalità sacrificandole sull’altare del minimalismo più radicale.
I divani pertanto assumeranno maggiore importanza e acquisteranno accessori e aggiunte funzionali: meccanismi relax, spazi per contenere il tessile, multimedialità integrata, insomma … minimalismo si, ma figlio dei tempi moderni.
 

Il tavolo sarà sempre un elemento importante dell’arredo e si moltiplicherà in forme, dimensioni e colori, da accostare sapientemente, magari in prossimità dei divani.


La madia, questo elemento di arredo intramontabile, un mobile che da solo già “arreda” un ambiente, sarà il medio proporzionale tra cucina e living, ambienti ormai definitivamente “contaminati” e “miscelati” tra loro.

I COLORI DEL 2019
Inversione di tendenza rispetto al passato, niente più colori desaturati o sbiaditi o toni pastello. Andranno per la maggiore i colori forti, intensi e saturi, rosso: giallo, blu, verde, con l’eccezione del bianco e nero che non tramontano mai, ma magari questa volta accostati da un terzo colore per sdrammatizzare un’altresì eccessiva austerità.

                  
GLI STILI DEL 2019

Lo stile etnico assumerà toni ancora più “chiassosi”, mostrando motivi animalier ed esotici, soprattutto per ciò che riguarda il tessile ed i tappeti.



Lo stile industriale, già tanto di moda, rimarrà in auge, con i suoi materiali di base, veri e propri fondamenti del linguaggio industriale: i metalli (ferro, ghisa, acciaio, e lamiere in bella vista), e il legno nella sua matericità più pura e semplice, preferendo essenze non trattate, prive di decorazioni e lavorazioni.

 

Lo stile vintage, con riferimenti al design nordico e alle produzioni degli anni 50, 60, 70, sarà sempre attuale.



I metalli la faranno da padrone anche nei complementi ed accessori, comprese la posateria ad impreziosire le tavole, quasi a bilanciare un minimalismo formale che altrimenti si tradurrebbe in finiture troppo discrete. Metalli però che sperimentano apparenze inconsuete, non il classico cromo ed oro, bensì finiture rame, oro rosa, black chrome o meglio ancora finiture non lucide ma satinate.
Il vetro tornerà ad essere un materiale nobile, compatibile con ogni stile, nelle sue più svariate declinazioni.



La preziosità e vivacità, che bilancerà il minimalismo, andrà cercata anche sulle pareti, con carte da parati artistiche, preziose, uniche, veri e propri spettacoli di design, in tutti gli ambienti, anche in bagno.